HOME    

 

index

 

Il medico di famiglia Scelta/revoca Prestazioni gratuite
     
I certificati Organizzazione delle visite

 

 

 

 

 


Il medico di medicina generale


Il Servizio sanitario nazionale garantisce al cittadino l’assistenza sanitaria primaria da parte del pediatra di libera scelta (pls) e, dopo i 14 anni, da parte del medico di medicina generale (mmg).
I mmg sono liberi professionisti che operano in convenzione con le aziende sanitarie locali, garantendo gratuitamente ai loro assistiti le prestazioni previste dagli accordi collettivi nazionali (e, ad integrazione, da quelli regionali) delle categorie.
Il cittadino ha il diritto di scegliere liberamente a quale professionista affidare la tutela della propria salute fra quelli che operano nell’ambito territoriale di residenza: tale scelta è interamente affidata all’assistito, sulla base esclusiva di un rapporto di fiducia con il medico.
 

indice


Scelta/revoca

Scelta e revoca del medico di famiglia
La scelta del medico di famiglia può essere effettuata presso l’ufficio competente del distretto sanitario di appartenenza (Ufficio scelta e revoca), ed è reversibile. Il cittadino può scegliere fra i medici iscritti nell’ambito territoriale di competenza che non abbiano superato il “tetto massimo” di assistiti. I nomi dei medici sono esposti e ben visibili nella sede del presidio.
L’assistito può revocare in ogni momento la scelta nei confronti del medico di famiglia, e allo stesso tempo effettuarne una nuova sempre presso la sede del presidio.
A sua volta l’assistito può essere revocato dal proprio medico se sussistono gravi motivi di conflitto che rendano impossibile il sereno svolgimento della professione.
Se un cittadino trasferisce la residenza in un diverso ambito territoriale può mantenere lo stesso medico di famiglia, con il suo consenso.
Fino a 14 anni di età è garantita l’assistenza da parte del pediatra di libera scelta. Al compimento del 14° anno di età decade l’assistenza pediatrica e pertanto è d’obbligo la scelta del medico di famiglia. Tuttavia a partire dai sei anni è possibile scegliere il medico di medicina generale in alternativa al pediatra.
 

indice


Prestazioni gratuite

Le prestazioni gratuite sono garantite dal medico di medicina generale nei confronti solo degli assistiti che lo hanno scelto, e sono:

• visite nello studio del proprio medico negli orari esposti all’ingresso degli studi;
• visite domiciliari, solo nel caso in cui il paziente sia impossibilitato a muoversi da casa per ragioni sanitarie
• visite domiciliari programmate ai soggetti non ambulabili secondo un programma individuale predisposto dal medico e autorizzato dall’Asl.
• eventuali richieste per esami, visite specialistiche, passaggio in cura, ricovero ospedaliero; in ogni caso spetta al medico di famiglia decidere se è opportuno richiedere queste prestazioni
• prescrizioni di farmaci nel rispetto delle normative nazionali (con particolare attenzione alle note CUF) e regionali
• multiprescrizione di specialità medicinali e particolari prestazioni specialistiche se appartiene a una categoria di aventi diritto (per malattia cronica o invalidità)
• rilascio di alcune certificazioni
• proposte per cure termali da effettuarsi a carico del Servizio sanitario nazionale
• altre particolari prestazioni comprese in un elenco allegato all’Accordo collettivo nazionale della categoria che il medico ha facoltà di praticare, quali ad esempio medicazioni, rimozione punti di sutura, profilassi antitetanica
• visite occasionali (domiciliari o ambulatoriali) a favore di assistiti temporaneamente in Italia che siano a carico di istituzioni estere in base a convenzioni internazionali;
• prestazioni previste da specifici accordi regionali o aziendali (ad esempio la vaccinazione antinfluenzale per gli anziani).
 

indice


I certificati

I certificati
Il medico di famiglia rilascia gratuitamente solo le seguenti certificazioni
• certificati di inizio e di proseguimento della malattia per lavoratori dipendenti;
• certificati obbligatori di riammissione alla scuola dell’obbligo, alle scuole materne, agli asili nido e alle scuole secondarie superiori;
• certificati di idoneità allo svolgimento di attività sportive non agonistiche, di validità annuale, rilasciate su richiesta dell’autorità scolastica competente. Questi certificati sono necessari solo per le attività non curriculari/parascolastiche e per i giochi della gioventù escluse le fasi nazionali.

indice


Organizzazione delle visite


Il medico di medicina generale organizza la sua attività all’interno dei seguenti orari:
• dalle ore 8 alle ore 20 dei giorni feriali
• dalle ore 8 alle ore 10 del sabato e dei giorni prefestivi
Negli altri orari il medico di medicina generale è sostituito a tutti gli effetti dal medico del Servizio di continuità assistenziale (guardia medica), ma solo nei casi di reale urgenza.

In studio
Lo studio deve essere aperto secondo un adeguato orario che tenga conto del numero di assistiti, esposto all’ingresso: lo studio deve essere aperto per cinque giorni la settimana, con alcune possibili eccezioni solo per i medici associati.

A domicilio
La visita domiciliare può essere richiesta al medico di medicina generale nei giorni feriali e il mattino dei prefestivi, solo se per motivi di salute il malato non può muoversi da casa. Se viene richiesta entro le ore 10 di norma sarà effettuata nella stessa giornata; se la richiesta è pervenuta dopo le ore 10 la visita sarà effettuata entro le ore 12 del giorno successivo, secondo urgenza.
Nel giorno di sabato e negli altri prefestivi la visita deve essere richiesta prima delle ore 10.
 

indice